Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1077
RAGUSA - 01/09/2015
Cronache - L’energumeno è stato rintracciato dalla sezione volanti

Spacca la faccia per una ricarica: 50enne denunciato

La vittima ha avuto una prognosi di 20 giorni Foto Corrierediragusa.it

Non esita a spaccare la faccia ad un commerciante, facendogli saltare via pure quattro denti, per un diverbio scaturito da una misera ricarica telefonica di appena 5 euro. Ma la latitanza dell’energumeno è durata poco: ci ha pensato la sezione volanti a mettergli il sale sulla coda. La denuncia per lesioni personali e insolvenza fraudolenta è quindi scattata per un 50enne ragusano. Quest’ultimo aveva acquistato in un ricevitoria del centro la ricarica che voleva pagare col bancomat, servizio però non offerto dal gestore. Il cliente, essendo sprovvisto di contante, si era allontanato per prelevare. Non vedendolo tornare, il commerciante aveva telefonato al 50enne, scatenando le ire di quest’ultimo che, presentatosi nel locale, aveva redarguito il titolare, rifiutandosi di pagare le 5 euro a causa di quella telefonata ritenuta oltremodo offensiva. Alle rimostranze del commerciante, l’uomo gli aveva scagliato un pugno in faccia, facendogli saltare quattro denti e provocandogli lesioni giudicate guaribili in una ventina di giorni dai medici del pronto soccorso.

Fondamentali la descrizione fisica fornita dalla vittima e le immagini delle videocamere di sorveglianza per consentire ai poliziotti di risalire al 50enne, rintracciato e denunciato.


LA PUNIZIONE BIBLICA
01/09/2015 | 21.12.10
eldiablo

«Se uno farà una lesione al suo prossimo, si farà a lui come egli ha fatto all´altro: per frattura, occhio per occhio, dente per dente; gli si farà la stessa lesione che egli ha fatta all´altro.»
(Levitico 24, 19-20)