Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1070
RAGUSA - 27/07/2008
Cronache - Vittoria - Un bilancio di vittime troppo alto sulle strade

Incidenti stradali, 3 morti
in 48 ore. Qualcosa non va

A perdere la vita Rosario Incorvaia, 44 anni, Rosario Giarratana, di 24, e un romeno di 60 anni Foto Corrierediragusa.it

Con la morte del centauro Rosario Incorvaia, 44 anni, i cui funerali sono stati celebrati ieri, è salito a tre il tragico bilancio di sangue sulle strade. Tre incidenti mortali in poco più di 48 ore, l´ultimo dei quali lunedì nei pressi del mercato ortofrutticolo di Fanello a Vittoria.

Rosario Incorvaia viaggiava in sella alla sua moto "Honda 600". Proveniva da Scoglitti diretto a Vittoria. All´uscita da una semicruva si è scontrato frontalmente con un camion che proveniva dalla corsia opposta. Per Rosario Incorvaia non c´è stato nulla da fare, nonostante indossasse il casco protettivo. Il centauro è stato sbalzato con violenza sull´asfalto. La morte è giunta sul colpo. Inutili i soccorsi. Illeso il camionista che, a quanto pare, ha visto all´ultimo secondo il centauro, non potendo fare nulla per evitare il fatale impatto. I due mezzi sono stati posti sotto sequestro. Sul posto la polizia municipale per i rilievi.

Un fine luglio tragico. Un´autentica strage sulle strade roventi. Altri due morti in meno di sei ore si erano registrati in altrettanti incidenti stradali. Il primo sinistro nella notte tra sabato e domenica. A perdere la vita è stato un romeno di 60 anni, Philip Gheorge. Mentre stava viaggiando in sella alla sua bici lungo la Vittoria - Scoglitti, nei pressi di via Tennis, il rom è stato travolto da una "Fiat Punto".

Non c´è stato nulla da fare. Il rom è deceduto sul colpo. Stando ai primi rilievi effettuati dalla polizia municipale di Vittoria, pare che il romeno sia stato centrato in pieno dalla "Fiat Punto" il cui conducente stava soprapssando l´auto che lo precedeva. L´utilitaria ha, di fatto, invaso la corsia opposta sulla quale stava viaggiando il rom. L´impatto è stato tanto violento quanto fatale. Sotto shock ma illeso il conducente di 28 anni dell´utilitaria, posta sotto sequestro.

Il secondo incidente mortale si è verificato all’alba di domenica, nei pressi della stazione di servizio Coffa, a Chiaramonte Gulfi. Lungo la strada Ragusa-Catania, ha perso la vita un giovane di 24 anni, Rosario Giarratana, originario di Francofonte, da tutti conosciuto come «Salvatore» (nella foto in alto il luogo dell´incidente).

Il giovane, insieme ad altri due amici, aveva trascorso la serata del sabato nel litorale ibleo e, al volante della sua Mini Cooper, stava per far rientro a casa. Aveva appena superato l’incrocio con la provinciale Comiso-Chiaramonte quando, all’improvviso, forse a causa del sonno della stanchezza, il giovane ha perso il controllo della vettura, che è finita fuori strada.

Gli altri due giovani sono rimasti feriti: si tratta di T.P., 20 anni e G.P., 24 anni. Il primo ha riportato ferite varie e guarirà in 15 giorni, il secondo si trova ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Civile di Ragusa. Sul posto è intervenuta la Polizia stradale di Ragusa.

Il corpo dello sfortunato giovane è stato trasportato nel cimitero di Chiaramonte Gulfi, in attesa dell’esame autoptico che dovrà essere eseguito dal medico legale. A Chiaramonte sono giunti anche i parenti del giovane, affranti dal dolore.

L’incidente non ha avuto testimoni diretti, ma chi si trovava all’interno della stazione di servizio Tamoil, di contrada Coffa, ha sentito il rumore, fortissimo, dello schianto della vettura, che è finita dapprima su un guard-rail, poi sull’altro.

«Abbiamo sentito lo schianto, un rumore tremendo. Abbiamo capito subito che era successo qualcosa di grave. Poco dopo, sulla strada, abbiamo visto la vettura, ridotta ad un ammasso di lamiere. Uno dei giovani, purtroppo, è morto». I rilievi sono stati effettuati dagli agenti della Polstrada di Ragusa.

E proprio la polizia stradale ha multato, nel weekend appena trascorso, ben 115 automobilisti per diverse violazioni al codice della strada: dalla guida senza
patente al mancato rispetto dei limiti di velocità.

Gli agenti hanno sequestrato 8 utilitarie ad altrettanti automobilisti che non erano in possesso dell´assicurazione. Nove, invece, gli automobilisti a cui è stata ritirata la patente dopo essere risultati positivi al test alcolemico.

Rosario Giarratana, noto come Salvatore L´incidente con vittima il romeno (Foto Franco Assenza)