Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 780
RAGUSA - 22/08/2015
Cronache - Si devono accertare eventuali responsabilità sulla vicenda

Indagine interna Asp su donna morta al "Civile": esposto

Si tratta di una 69enne di Comiso Foto Corrierediragusa.it

Una donna 69enne di Comiso, M.C. le iniziali, muore poco dopo aver subito una operazione chirurgica al colon all’ospedale «Civile» (foto) e i familiari presentano un esposto in procura. Secondo questi ultimi, alla congiunta era stata prescritta una cura da seguire proprio per evitare l’intervento, ma poi i medici hanno comunque deciso di procedere lo stesso con l’operazione per risolvere il problema alla radice. Dopo avere appreso della morte della signora, il direttore generale dell´Asp 7 Maurizio Aricò, esprimendo profondo cordoglio alla famiglia, ha aperto un’indagine interna allo scopo di chiarire i fatti e le circostanze che hanno determinato il decesso. La donna si trovava ricoverata in ospedale dallo scorso 21 luglio per una «stenosi serrata del colon». Pare che la cura a base di farmaci prescritta per evitare l’intervento non avesse fatto registrare risultati apprezzabili e pertanto i medici avevano deciso lo stesso di operare. Poco dopo il decesso per sopraggiunte complicazioni.

Ravvisando un presunto caso di malasanità, i parenti hanno quindi deciso di presentare un esposto in procura tramite i loro legale, per accertare eventuali responsabilità nel decesso durante il decorso post operatorio della 69enne.