Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 361
RAGUSA - 14/08/2015
Cronache - Il giovane si era appena diplomato con il massimo dei voti

Un 19enne muore in vacanza: donati gli organi

Una storia drammatica e carica di solidarietà al tempo stesso che deve indurre a riflettere sul valore della vita e sul rispetto del prossimo anche in questi giorni di divertimenti e vacanza spensierate Foto Corrierediragusa.it

Uno sfortunato ragazzo 19enne non ha avuto il tempo di godersi le meritate vacanze dopo essersi diplomato con il massimo dei voti: una emorragia cerebrale non gli ha concesso scampo, strappandolo via agli increduli genitori, che, nonostante l’immenso dolore, hanno trovato la forza di compiere la coraggiosa e nobile scelta di autorizzare la donazione degli organi. Il ragazzo si era sentito male mentre era in vacanza a Punta Braccetto. Nonostante gli immediati soccorsi, per lui non c’era stato nulla da fare. Un dramma tanto improvviso quanto impiegabile culminato in un gesto di gran cuore degli affranti genitori che consentirà ad altre persone di poter vivere grazie a questo straordinario gesto di solidarietà. Dal ragazzo sono stati prelevati cuore, fegato e reni all’ospedale «Garibaldi» di Catania dove un’equipe di 50 professionisti, tra medici e infermieri, ha lavorato senza sosta.

Una storia drammatica e carica di solidarietà al tempo stesso che deve indurre a riflettere sul valore della vita e sul rispetto del prossimo anche in questi giorni di divertimenti e vacanza spensierate.