Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1352
RAGUSA - 14/08/2015
Cronache - Le indagini della polizia

Auto comprata con i soldi della droga? Sequestrata!

Il provvedimento deciso dal tribunale di Ragusa Foto Corrierediragusa.it

E’ finita sotto sequestro una Hyundai iX35 del valore stimato di 25mila euro in quanto il proprietario l’avrebbe acquistata non con i soldi del duro lavoro, ma con i facili proventi della droga. Per di più a nome della moglie, visto che lui ha dei conti aperti con la giustizia. Il veicolo, come accennato, è finito sotto sequestro su ordine del tribunale di Ragusa in base alla normativa antimafia. Secondo la polizia, che ha eseguito le indagini, sarebbe stato acquistato da un tunisino residente a Comiso. L’uomo, a giugno, era stato arrestato dalla polizia, a Niscemi, per detenzione illecita di droga. La divisione anticrimine ha potuto accertare che l’auto era stata acquistata dall’uomo, ma a nome della moglie in quanto lui non era in regola con le norme per il soggiorno in Italia. In particolare, sulla base delle normative vigenti, la polizia ha analizzato da un lato i redditi dichiarati dalla famiglia e dall’altro il tenore di vita. I due dati erano incompatibili.

Proprio il valore dell’auto era incompatibile con il reddito dichiarato. Da qui il sequestro per la successiva confisca, ritenendo che il mezzo sia stato acquistato con i soldi della droga. L’uomo ha già due condanne sempre per detenzione di stupefacenti.