Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 573
RAGUSA - 09/08/2015
Cronache - Due ladri messi in fuga e refurtiva recuperata

Ladri in spiaggia, i carabinieri vigilano

Qualora si notino persone sospette bisogna chiamare sempre i carabinieri al 112 Foto Corrierediragusa.it

I carabinieri di Marina di Ragusa hanno inseguito due ladri che sono riusciti a fuggire ma hanno dovuto abbandonare la refurtiva. I due giovani su un ciclomotore parevano avere un comportamento sospetto. Alla vista dei carabinieri il conducente è partito a manetta tentando di seminare i militari che però non hanno mollato, fino a contrada Gaddimeli, quando i due hanno lasciato il mezzo sull’asfalto e si sono dileguati nelle campagne tra le serre. Il ciclomotore era stato rubato a Caucana qualche giorno prima ed è stato immediatamente restituito al proprietario. Nel sotto sella i carabinieri hanno trovato diversi capi d’abbigliamento che hanno poi riscontrato essere presenti su denunce di furto che erano state presentate negli ultimi giorni. Così sono stati restituiti un telefonino, occhiali da sole, un telo da spiaggia, varie magliette.

I carabinieri invitano a tenere gli occhi bene aperti in spiaggia e magari usare la cortesia, reciproca, di guardare i beni dei propri vicini quando questi vanno in acqua. Non solo, qualora si notino persone sospette che osservano da bordo spiaggia o camminano tra i bagnanti, chiamare sempre i carabinieri al 112, diventato ora numero unico europeo di pronto intervento.