Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 849
RAGUSA - 11/07/2015
Cronache - L’andirivieni continuo di assuntori non è passato inosservato

Spacciava hashish da casa sua: arrestato

Ora al puscher sono stati concessi di nuovo gli arresti in casa, quella stessa abitazione dalla quale fino a qualche giorno fa distribuiva droga Foto Corrierediragusa.it

Spacciava droga direttamente da casa sua il 26enne Sergio Cassisi. L´andirivieni continuo di assuntori non è passato inosservato e così i carabinieri hanno fatto scattare le manette dopo aver accertato la circostanza nell´ambito di un blitz. Cassisi è una vecchia conoscenza delle forze dell´ordine e fino a poco tempo fa era ai domiciliari sempre per reati di droga. Ora al puscher sono stati concessi di nuovo gli arresti in casa, quella stessa abitazione dalla quale fino a qualche giorno fa distribuiva droga anche a giovanissimi. Questi ultimi si avvicinavano alla porta d’ingresso, si guardavano intorno con fare circospetto e, una volta accertatisi di non essere osservati, suonavano il campanello. Ogni volta, i giovani si intrattenevano all’interno dell’abitazione per poche decine di secondi, per poi uscire e dileguarsi rapidamente nella notte.

I Carabinieri a quel punto hanno deciso di intervenire, ritenendo che all’interno della casa monitorata fosse in atto una frenetica attività di spaccio. Pertanto, hanno fatto irruzione nell’abitazione, e hanno sorpreso Cassisi intento a suddividere e confezionare della sostanza stupefacente del tipo hashish. Sul tavolo della cucina c’era tutto il necessario per il confezionamento della droga: 18 grammi di hashish già suddivisi in stecchette, un coltello con dei residui di stupefacente ancora attaccati alla lama, un bilancino di precisione, degli involucri e un accendino. Sono dunque scattate le manette.

Nella foto la droga e l´altro materiale sequestrato