Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1069
RAGUSA - 30/05/2015
Cronache - L’uomo aveva effettuato le telefonate anonime dal proprio cellulare lo scorso 24 aprile

Denunciato un ex avvocato per allarme bomba tribunale

Si tratta di un 53enne ragusano denunciato per interruzione di pubblico servizio a seguito di procurato allarme Foto Corrierediragusa.it

E´ stato un ex avvocato a lanciare il falso allarme bomba lo scorso 24 aprile al tribunale di Ragusa (foto), che era stato evacuato a scopo cautelativo. La bonifica dei locali di via Natalelli aveva dato esito negativo, acclarando la certezza del mitomane. Ora i carabinieri hanno denunciato l´autore di quelle telefonate allarmistiche. Si tratta di un 53enne ragusano. Per lui, come accennato, è scattata la denuncia per interruzione di pubblico servizio a seguito di procurato allarme. L´uomo, in forma anonima, per ben tre volte aveva telefonato ripetendo la frase: «Al Tribunale non ci vogliono credere ma c’è una bomba. Moriranno tutti». Dopo la sospensione delle udienze con la conseguente evacuazione della sede centrale di via Natalelli, i controlli si erano estesi pure a quella distaccata di piazza San Giovanni con le unità cinofile anti esplosivo che non avevano trovato nessun ordigno.

Dalle successive indagini si è risaliti al mitomane che aveva effettuato le chiamate dal proprio cellulare. L´uomo si era temporaneamente stabilito a Cinisello Balsamo in provincia di Milano. Non è dato sapere cosa abbia spinto l´uomo a compiere questo discutibile gesto che aveva provocato parecchia apprensione.