Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 797
RAGUSA - 10/07/2008
Cronache - Ragusa - Le manette sono scattate ad opera della Squadra mobile

Vessava la ex convivente:
domiciliari per un vittoriese

Il 23enne B.R. è tra l’altro accusato di violenza sessuale Foto Corrierediragusa.it

Vessava la ex convivente senza concedergli un attimo di tregua. Il vittoriese B.R., 23 anni, operaio residente a Ragusa, è stato arrestato dalla Squadra mobile per maltrattamenti, violenza sessuale, violenza privata e lesioni. All´energumeno sono stati concessi i domiciliari.

La vicenda ha evidenziato come la persecuzione (o stalking, come si usa dire adesso) del vittoriese nei confronti della ex convivente non si fosse arrestata neppure dopo la separazione, assumendo via via una connotazione sempre più pericolosa per la salute psico fisica della vittima.

Stando alle indagini, il 23enne sentiva il bisogno patologico di provocare nell’ex compagna un continuo disagio, malessere fisico e psicologico, come a voler prolungare il più possibile, attraverso questo continuo contatto con la vittima, le sue strategie di potere e controllo, ponendo la vittima in posizione psicologicamente subordinata.

La donna, che subiva in silenzio, non aveva mai sporto denuncia nei confronti dell’ex convivente, sia per paura, sia per non affrontare tutto quello che la denuncia avrebbe necessariamente comportato: il processo, la sua durata, gli interrogatori.