Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1215
RAGUSA - 02/04/2015
Cronache - Inchiesta condotta dai carabinieri del Nas di Milano

Medicinali rubati: arrestato un ragusano

L’uomo avrebbe prodotto falsa documentazione per la compravendita di farmaci di provenienza illecita in Germania ed in Bulgaria Foto Corrierediragusa.it

I Carabinieri del Nas di Milano hanno arrestato 19 persone per associazione a delinquere finalizzata a ricettazione, riciclaggio e commercio internazionale di farmaci rubati. Eseguito un sequestro di medicinali per circa 3 milioni di euro e un sequestro di beni per circa 23 milioni. In manette sono finiti farmacisti, titolari ed addetti di società di commercio all´ingrosso di farmaci, agenti di commercio e autotrasportatori tra Lombardia, Liguria, Toscana, Campania, Calabria e Sicilia. I dettagli dell´operazione, denominata ´Pharmatraffic´, sono stati resi a Monza, da dove è partita l´inchiesta.

Tra gli indagati anche un farmacista ragusano, B.L. di 40 anni, titolare di una farmacia a Caltanissetta. L’uomo avrebbe prodotto falsa documentazione per la compravendita di farmaci di provenienza illecita in Germania ed in Bulgaria. Sono medicinali risultati trafugati negli ospedali, dai grossisti e dalle società di trasporto e rivenduti, a prezzi gonfiati, all’estero, dove non c’è alcun controllo dell’Aifa, l’associazione per i farmaci, come avviene in Italia. Il denaro riciclato veniva trasferito nel conto corrente di una banca in Svizzera. 70 mila euro sono stati trovati nella disponibilità del ragusano e sequestrati dai carabinieri del Nas.