Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 627
RAGUSA - 25/03/2015
Cronache - La donna era seguita per problemi di salute

Una 65enne scomparsa e ritrovata

La donna ritrovata in buona salute grazie all’intervento della polizia Foto Corrierediragusa.it

E’ stata ritrovata questa mattina a Firenze la donna ragusana di 65 anni, di cui si erano perse le tracce il giorno prima, grazie alla stretta collaborazione tra gli agenti della Questura di Ragusa e i colleghi della Polizia Ferroviaria fiorentina. Accolto nell’ufficio denunce il marito, palesemente preoccupato aveva raccontato che la moglie, seguita per alcuni problemi di salute, si era allontanata da Cittadella in provincia di Padova, dove si era recata per assistere alla discussione della tesi di laura del figlio, facendo perdere le proprie tracce. Nella stessa mattinata la moglie, telefonicamente gli aveva riferito di trovarsi alla stazione ferroviaria di Roma, spegnendo poi il telefono. Immediatamente gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Ragusa, diretti dal Commissario Capo Filiberto Fracchiolla, facevano partire le ricerche su tutto il territorio nazionale. In particolare venivano avvisati i colleghi della Polizia Ferroviaria di RomaTermini che, ricevute le descrizioni fisiche e la foto della donna iniziavano mirati controlli all’interno della stazione.

Anche il figlio della donna, preoccupato, raggiungeva Roma mettendosi alla ricerca della mamma, senza riuscirci. Per l’intera giornata gli agenti rimanevano costantemente in contatto con il marito della donna per tranquillizzarlo ed avere costantemente notizie utili alle ricerche.

La bella notizia è giunta in sala operativa, quando la donna, affaticata,ma in buone condizioni di salute, è stata ritrovata a Firenze, a bordo di un treno Eurostar diretto a Genova. Gli agenti della Polizia Ferroviaria su indicazione del personale di bordo hanno prestato aiuto alla donna e dal controllo alla banca dati in uso alle forze di polizia hanno potuto rendersi subito conto delle circostanze segnalate. Avvisato del ritrovamento, il figlio, neo dottore, è corso a Firenze per riabbracciare la mamma. Sollevato anche il marito della donna che ha ringraziato la Polizia di Stato per il servizio svolto.