Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 707
RAGUSA - 26/02/2015
Cronache - Sentenza del tribunale di Ragusa

Truffa da 200 mila euro, 2 condanne e 3 assoluzioni

Gli imputati erano tutti vittoriesi Foto Corrierediragusa.it

Truffa per un danno quantificato in oltre 200 mila euro. Saverio Bulbo, 34anni, e Salvatore Gulino, 36anni, entrambi vittoriesi, sono stati condannati dai giudici del tribunale di Ragusa. Altri tre vittoriesi sono stati invece assolti dallo stesso reato. Il Tribunale ha condannato Saverio Bulbo a un anno e un mese di reclusione e 600 euro di multa. Bulbo ha beneficiato tuttavia della sospensione condizionale della pena mentre Salvatore Gulino dovrà scontare un anno e dieci mesi e pagare una multa di mille 500 euro. I due sono stati condannati, in solido, al risarcimento dei danni patrimoniali e morali causati alla parte civile costituita, Cannizzaro Casa Srl, pari a 70 mila euro, oltre agli interessi legali. I due erano stati rinviati a giudizio dal gip, Claudio Maggioni, nel novembre del 20011 per la truffa consumata ai danni di sedici imprenditori edili operanti in vari comuni iblei, tra cui Vittoria, Ispica e il capoluogo.

Assolti per mancanza di prove gli altri tre imputati: Giacomo Consalvo, 57 anni, perchè il fatto non sussiste per la violazione gli obblighi della sorveglianza speciale; Gaetana Gueli, 34 anni e Josè Mariani, 53 anni e lo stesso Consalvo, dall’accusa di truffa, per non avere commesso il fatto. I fatti risalenti al 2009 sono stati rievocati davanti al giudice unico Andrea Reale. Consalvo, Gulino, Gueli e Bulbo - secondo l’accusa - avrebbero messo a segno una truffa pari a 58 mila 483 mila euro spacciandosi Gulino come Bulbo e Gueli come Carpenzano dando in pagamento agli addetti alle vendite della ditta di Ispica assegni bancari a firma Bulbo (risultati poi insoluti e protestati) alla presenza di Consalvo e Bulbo. Le stese modalità è stata messa in opera ai danni di una ditta di Vittoria. In questo caso Gulino si era presentato come Bulbo dell’impresa Edil Futur dando in pagamento assegni per 29 mila 392 euro risultati insoluti e protestati.