Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1523
RAGUSA - 14/02/2015
Cronache - Madre e e figlio denunciati

Una 80enne alla guida a 110 km/h? No, era il figlio!

Erano stati "pizzicati" dal telelaser lungo la Ragusa - Marina di Ragusa Foto Corrierediragusa.it

Ad oltre 110 all´ora in auto su una strada il cui limite di velocità era di 70. Alla guida non vi era una arzilla 80enne, che volevano darla a bere agli agenti della polstrada, ma il figlio 50enne. Entrambi sono stati comunque denunciati per falsa attestazione a pubblico ufficiale in quanto, per evitare il ritiro della patente del vero conducente della vettura che aveva superato i limiti di velocità sulla Ragusa - Marina di Ragusa, hanno attestato falsamente che alla guida del mezzo era la signora ottuagenaria
L’eccesso di velocità è stato rilevato sulla strada per Marina di Ragusa col telelaser. A causa dell’intenso traffico e poiché il conducente stava effettuando una manovra di sorpasso, non era stato possibile fermare il veicolo per la contestazione immediata della violazione e per il contestuale ritiro della patente di guida. Quindi veniva notificata la sanzione al domicilio dell’intestatario della vettura, il 50enne ragusano, con l’invito a comunicare con apposito modulo gli estremi anagrafici e numero di patente del conducente che era alla guida.

L´uomo esibiva all’ufficio verbali la patente di guida della madre, consegnando il relativo modulo sottoscritto dalla stessa, ove si dichiarava conducente del veicolo all’atto dell’accertamento dell’infrazione ma uno degli agenti, ricordandosi che al volante vi era un uomo, ha inchiodato il 50enne alle proprie responsabilità.