Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 432
RAGUSA - 14/02/2015
Cronache - In entrambi i casi sono intervenuti i carabinieri

Due casi di stalking a Vittoria e a Scicli

Ai 2 stalker sono stati concessi i domiciliari Foto Corrierediragusa.it

Due casi di stalking negli Iblei. A Vittoria i carabinieri hanno posto agli arresti domiciliari un incensurato vittoriese, S. G., 37 anni, resosi responsabile ai danni della convivente C. L., 32 anni, di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e atti persecutori. La vicenda risale all’agosto scorso, quando la donna inizia ad essere oggetto di reiterate minacce, aggressioni fisiche e verbali da parte del 37enne, che, qualche giorno fa, l´ha massacrata di botte spedendola al pronto soccorso. Per l´energumeno sono quindi scattati i domiciliari.

A Scicli invece sempre i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato lo sciclitano V.E., 34 anni, incensurato, accusato di atti persecutori, violazione di domicilio e percosse. L’uomo non aveva nessun legame, né di amicizia né sentimentale, con la vittima. Eppure dallo scorso dicembre aveva iniziato a tenere comportamenti molesti nei confronti della donna. Infatti lo stalker, quotidianamente e a qualsiasi ora, poneva in essere atti persecutori consistenti addirittura anche in minacce di morte, appostandosi nei pressi dell’abitazione della vittima, che ha denunciato tutto ai militari.

Mentre i carabinieri si trovavano nell’abitazione della vittima è sopraggiunto l’uomo che ha iniziato a strattonare e a minacciare di morte la donna, cercando di entrare nell’appartamento, incurante della presenza dei militari. Inevitabile quindi l´arresto dopo un tardivo quanto improbabile tentativo di fuga. All´uomo sono stati concessi i domiciliari.