Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 825
RAGUSA - 28/11/2014
Cronache - Il gup ha condannato Salvatore Fede e Paolo Cannizzo

Pizzo al porto: 2 condanne, uno assolto

Assolto per non aver commesso il fatto Filippo Ventura Foto Corrierediragusa.it

E’ finito con due condanne ed una assoluzione per mancanza di prove il procedimento penale davanti al gup del Tribunale di Ragusa sulla vicenda del cosiddetto pizzo relativamente alla realizzazione del porto turistico di Marina di Ragusa (foto). Il giudice di Ragusa ha condannato a 6 anni ed otto mesi di reclusione ciascuno Salvatore Fede e Paolo Cannizzo, mentre ha assolto Filippo Ventura per non aver commesso il fatto. I due dovranno risarcire la ditta taglieggiata in solido per una somma pari a 100 mila euro. Gli imputati erano accusati di avere chiesto il pizzo nelle realizzazioni del porto di Marina di Ragusa e per il consolidamento di quello di Scoglitti.

I tre erano stati fermati per associazione mafiosa ed altro nell’aprile del 2008 insieme con altre cinque persone nell’operazione denominata «Flashback» mentre questo reato è stato contestato loro dai carabinieri con l’operazione «Mediterraneo» il 20 aprile dell’anno scorso.