Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 896
RAGUSA - 05/08/2014
Cronache - L’uomo era scomparso da venerdì scorso a Catania dove si trovava per lavoro

Ex sindaco di Ragusa Rizzone era scomparso per i debiti

Era stata la figlia Stella a lanciare l’allarme su Facebook Foto Corrierediragusa.it

Raffaele Rizzone (foto) è tornato a casa. Il capo della Squadra mobile Nino Ciavola lo ha ascoltato per capire i motivi dell´improvviso allontanamento da casa dal 31 luglio scorso. Era stata la figlia Stella a lanciare l´allarme su Facebook non sapendosi spiegare l´improvvisa assenza del padre. E sempre la figlia Stella ha dato poco prima della mezzanotte la notizia del ritrovamento del padre in buone condizioni di salute sempre tramite il social network, ringraziando tutti per il sostegno e l’interessamento alla disavventura a lieto fine. Rizzone si era allontanato per i forti debiti accumulati nella gestione delle due scuole di formazione professionale da lui dirette a Ragusa e Catania a causa della mancata erogazione dei fondi da parte della Regione. In stato semi confusionale, l´uomo aveva trascorso la notte in macchina a Catania.

Raffaele Rizzone è un uomo molto noto in città. A parte la breve parentesi politica, coincidente con la carica di sindaco di Ragusa alla fine degli anni ´80, è stato per lunghissimo tempo direttore dell´ente di Formazione professionale Enaip di Ragusa. Un uomo abbastanza pragmatico e intuitivo alla guida dell´ente fino a quando ha dovuto lasciare la leadership al duo Di Pasquale-Nicastro. Dopo quella fase ha continuato a lavorare sempre nel settore della formazione professionale attivando corsi con altri enti.

Di Raffaele Rizzone, attuale presidente di due enti di formazione, come accennato si erano perse le tracce a Catania, dove si era recato per un appuntamento di lavoro a bordo della sua Toyota Avensis di colore grigio. Venerdì i familiari si sono rivolti alla questura di Ragusa presentando denuncia di scomparsa. Ieri sera il ritrovamento dell’uomo che ha spiegato ai poliziotti i motivi del suo allontanamento.