Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1120
RAGUSA - 31/07/2014
Cronache - Scoperti dagli agenti 11 produttori agricoli che bruciavano plastica

Polizia provinciale contro fumarole: 11 denunce

I denunciati dovranno rispondere dell’ipotesi di reato di illecito smaltimento di rifiuti speciali ed immissione molesta di fumi in atmosfera Foto Corrierediragusa.it

Lotta senza quartiere contro le fastidiose quanto pericolose fumarole abusive. Gli agenti della Polizia Provinciale, su direttiva del comandante provinciale Raffaele Falconieri, hanno proceduto alla denuncia all’autorità giudiziaria di 11 produttori agricoli sorpresi a bruciare i rifiuti dismessi delle serre. Dovranno rispondere dell’ipotesi di reato di illecito smaltimento di rifiuti speciali ed immissione molesta di fumi in atmosfera. La Polizia Provinciale ha intensificato in quest’ultimo periodo i controlli specifici su tutto il territorio provinciale a tutela della salute pubblica e dell’ambiente. Sono stati eseguiti controlli a tappeto nelle contrade Finocchiaro, Piombo e Randello di Ragusa, Macconi, Dirillo, Alcerito e Berdia di Vittoria, Playa Grande di Scicli, Punta Secca e Punta Braccetto in territorio di Santa Croce Camerina e contrada Moglie di Acate.

Altri 19 imprenditori agricoli, che avevano accumulato nei propri fondi ingenti quantità di rifiuti agricoli sono stati diffidati a documentare il corretto smaltimento dei rifiuti (in pratica dovranno presentare il formulario di identificazione attestante l´avvenuto e corretto conferimento dei rifiuti), pena l´applicazione delle sanzioni di legge. I servizi di controllo saranno intensificati durante i prossimi giorni e in tutto l´arco della giornata compresa la notte.