Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 496
RAGUSA - 15/07/2014
Cronache - Una telefonata della ragazza "contesa" ha fatto precipitare gli eventi

La fidanzata lo tradisce? Botte da orbi!

L’aggredito se l’è cavata con 20 giorni di prognosi mentre l’aggressore è indagato Foto Corrierediragusa.it

I carabinieri sono dovuti intervenire la scorsa notte in un appartamento di Ragusa dove un giovane aveva aggredito e malmenato un suo conoscente per motivi sentimentali. L’aggressore era infatti convinto che la propria fidanzata se la intendesse ancora con il suo ex, ovvero l’aggredito. L’indagato, amico della cognata della vittima, l’aveva accompagnata da quest’ultimo per sbrigare delle faccende private. E´ entrato anche lui in casa e ha iniziato a gridare contro l’altro uomo, accusandolo di intrattenere ancora rapporti con la sua ex fidanzata.

Proprio mentre i due discutevano squilla il telefono dell’ex: a chiamare era proprio la ragazza "contesa", fidanzata con uno ma ancora amica dell’altro. La telefonata è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Il giovane, accecato dall’ira per aver fiutato aria di tradimento, s’è avventato rabbiosamente contro il contendente prendendolo a schiaffi e pugni, addirittura facendo svegliare mezzo condominio per le urla. La povera cognata ha provato ad interporsi, riuscendo a prender tempo e permettendo al parente si rinchiudersi in camera del padre, da dove ha chiesto aiuto al 112.

L’aggredito, medicato al pronto soccorso, ha avuto venti giorni di prognosi per aver rimediato diverse contusioni al volto, due denti rotti e il naso fratturato. I militari, perquisito l’aggressore e il suo veicolo, hanno trovato un grosso coltello a serramanico da cacciatore (foto), che è stato sottoposto a sequestro. A.S., 24enne autista ragusano, è stato indagato per lesioni personali aggravate, violazione di domicilio e porto di oggetti atti ad offendere.