Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 719
RAGUSA - 27/05/2014
Cronache - Inchiesta della procura condotta dalla Guardia di finanza

Ente formazione professionale: gli indagati salgono a 10

Pare che quattro docenti non di ruolo indagati apponessero firme false nei registri, mentre due coordinatori chiedevano fondi regionali per corsi di formazione professionale avviati solo sulla carta Foto Corrierediragusa.it

Sale a 10 il numero degli indagati sui corsi di formazione professionale mai tenuti a Ragusa. L´inchiesta della procura è condotta dalla Guardia di finanza per truffa aggravata alla Regione e falso in atto pubblico. Per sei dei 10 indagati è scattata la denuncia: si tratta di due coordinatori e quattro docenti di un ente di formazione professionale con tre sedi a Ragusa e operativo pure a Modica, Vittoria e Comiso. Il nome dell´ente non è al momento stato reso noto dagli inquirenti. La procura sta vagliando l’ipotesi di sequestro di beni per un milione 200mila euro in uso all´ente, che, di conseguenza, non potrebbe più percepire fondi regionali. Fondi, che, secondo i finanzieri, sarebbero già stati percepiti in maniera illecita dall’ente per corsi mai tenuti.

Pare che i quattro docenti non di ruolo indagati apponessero firme false nei registri, mentre i due coordinatori chiedevano fondi regionali per corsi di formazione professionale avviati solo sulla carta, da qui il reato di ipotizzabile di truffa aggravata alla Regione contestato pure agli altri 4 nuovi indagati.