Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 746
RAGUSA - 06/05/2014
Cronache - La Squadra Mobile ha ricostruito i fatti

Blocca studentessa mentre va a scuola: denunciato

La minore trovava rifugio a scuola e contattava la Polizia al 113 Foto Corrierediragusa.it

La Squadra Mobile di Ragusa, a seguito di una delicata attività d’indagine, ha denunciato G.N., 32 anni, algerino, per il reato di molestie e disturbo delle persone. Pochi giorni addietro una giovane studentessa minorenne si accingeva ad entrare a scuola a Ragusa e durante il suo percorso a piedi si accorgeva di essere seguita sin da quando era scesa dall’autobus in Via Zama. L’uomo, molto più grande di lei, cercava a tutti i costi di parlarle ma lei rifiutava gli inviti anche in modo categorico riferendo di essere fidanzata e che doveva andar via. Nonostante i continui rifiuti l’algerino continuava ad infastidire la studentessa che allungava il passo per rifugiarsi dentro la scuola, ma il ragazzo le si parava davanti, bloccandole la strada. A quel punto la paura, la giovane non riusciva neanche a chiedere aiuto, ma per fortuna in un attimo di lucidità scappava di corsa inseguita dal molestatore.

La minore trovava rifugio a scuola e contattava la Polizia al 113. Da una ricostruzione dei fatti e dalle testimonianze è stato possibile quindi identificare il giovane, denunciarlo ed allontanarlo dal comune di Ragusa con un provvedimento di divieto di farvi ritorno senza giustificato motivo. La Polizia di Stato invita tutte le vittime di reato a segnalare tempestivamente eventuali reati o illeciti amministrativi ed a rivolgersi agli uffici investigativi della Squadra Mobile.