Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 975
RAGUSA - 13/03/2014
Cronache - Operazione dei Carabinieri contro la clandestinità

Arrestato immigrato con 5 identità. 4 denunce

In manette è finito Dridi Bacem, alias Mohamed Alì Woieur Foto Corrierediragusa.it

Controlli a tappeto sugli stranieri da parte dei Carabinieri conclusisi con un arresto, un rimpatrio e quattro denunce. Sono stati i militari della Stazione Carabinieri di Santa Croce Camerina e di quella di Marina di Ragusa a portare a termine un’operazione contro l’immigrazione clandestina presso le contrade caratterizzate da alta densità di serre, ove si concentrano molti stranieri, alcuni dei quali irregolari, per lavorare nel comparto agricoltura. Sono stati ispezionati diversi casolari di campagna nella fascia costiera compresa tra l’Irminio e Bosco Braccetto, tra i comuni di Ragusa e Santa Croce Camerina.

In manette è finito Dridi Bacem (foto), alias Mohamed Alì Woieur, algerino 30enne, in possesso di ben cinque documenti d’identità, destinatario di una condanna a cinque mesi di reclusione per spaccio di stupefacenti aggravato e continuato in concorso.