Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 701
RAGUSA - 24/12/2013
Cronache - Volanti in azione in tutto il territorio provinciale

"Natale sicuro": Polizia arresta latitante

Durante il controllo Gheorghe Cocos, romeno di 35 anni, appariva particolarmente nervoso Foto Corrierediragusa.it

Gli uomini della Polizia di Stato stanno lavorando senza sosta per rispettare il Piano «Natale Sicuro» conseguendo importantissimi risultati così come promesso alla cittadinanza. Venerdì sera sono stati denunciati due italiani che avevano trafugato della merce dagli scaffali di un grande supermercato ragusano. I due, dopo aver preso la merce ed averla occultata addosso provavano a dileguarsi, ma la Volante preventivamente avvertita dai titolari che avevano segnalato delle presenze sospette, bloccava i due malviventi e li conduceva in ufficio per fotosegnalarli e denunciarli in stato di libertà. Sabato notte il lavoro di prevenzione a Marina di Ragusa, che va avanti senza interruzioni anche in questo periodo invernale, ha dato importanti risultati permettendo agli agenti della Polizia di Stato di individuare un’auto con 4 persone sospette che nella notte si aggirava tra le numerose case disabitate. Seguiti a distanza, i quattro venivano notati mentre scendevano dalla macchina ed onde evitare di farli allontanare, gli agenti li bloccavano e sottoponevano a perquisizione. I sospetti venivano confermati, difatti i 4 avevano un palanchino, strumento utilizzato per forzare le porte d’ingresso delle abitazioni.

Durante il controllo Gheorghe Cocos, romeno di 35 anni, appariva particolarmente nervoso, motivo per cui, oltre al sequestro ed alla denuncia per possesso di strumenti atti allo scasso, i quattro venivano condotti in Questura per effettuare ulteriori accertamenti sulla loro identità. Anche in questo caso i sospetti non erano infondati. Difatti l’arrestato, che aveva provato a dare altre generalità, dai riscontri effettuati dalla Polizia Scientifica sulle impronte digitali è risultato essere un pericoloso latitante rumeno, resosi irreperibile da più di un anno. L’uomo che doveva ancora scontare una pena di 3 anni e un mese a seguito di una rapina commessa in Italia a Lanciano nel 2008, non pago degli errori già commessi si era solo spostato nella provincia Iblea sperando di non essere mai identificato, ma non aveva fatto i conti con gli operatori della Polizia di Stato. Ora si trova rinchiuso nel carcere di Ragusa.

Altri importanti risultati nell’ambito dei controlli finalizzati al rispetto del codice della strada. I posti di controllo effettuati dalle Volanti hanno permesso di ritirare 4 patenti e denunciare alcuni conducenti per guida in stato d’ebbrezza che purtroppo non si rendono conto della gravità delle loro condotte mettendo a rischio la loro vita e quella degli altri. In questo caso i conducenti risultati positivi all’alcool test sono stati condotti presso gli uffici di Polizia per effettuare altri accertamenti con etilometro e le conseguenti denunce. Non guideranno da uno a 2 anni. Il piano «Natale Sicuro», entrato ormai a pieno regime, proseguirà senza sosta fino alla fine delle festività e verrà modulato al fine di adattarlo alle esigenze dei cittadini per assicurare loro serene festività.