Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 899
RAGUSA - 20/12/2013
Cronache - In manette è finita una coppia di rumeni: George Marin e Veronica Hodorog, di 30 e 43 anni

VIDEO - Ricatto sessuale ad un politico

Operazione "Red Hot": i 2 ricattatori in manette per estorsione aggravata e continuata in concorso con altri complici sulle cui tracce sono i Carabinieri Foto Corrierediragusa.it

Fotografano un imprenditore ed esponente politico ragusano durante performance sessuali con ragazze compiacenti, ovviamente a sua insaputa, e lo ricattano estorcendogli 100mila euro per non diffondere le immagini a luci rosse su internet. Una coppia di romeni, George Marin e Veronica Hodorog (foto), di 30 e 43 anni, è stata arrestata in flagranza dai Carabinieri.



Gli arresti sono stati eseguiti l’altra notte, nell´ambito dell´operazione "Red Hot",  in una casa di Comiso dove si era data appuntamento con la vittima del ricatto sessuale per la consegna di una busta con 3mila euro, la prima tranche del pagamento. L’imprenditore di circa mezza età, sposato con figli, residente a Comiso dove riveste una carica politica e molto noto nella provincia iblea, era caduto nella trappola chiamando un numero di cellulare trovato su un sito web di annunci di massaggi particolari. Dopo aver consumato del sesso a pagamento con giovani ragazze dell’est europeo, per l’uomo è cominciato l’incubo del ricatto, al quale aveva ceduto per evitare scandali, senza immaginare che pure i Carabinieri monitoravano la scabrosa situazione, tenendo già da tempo sotto controllo le mosse della coppia di rumeni, come confermato dal capitano dei Carabinieri del comando provinciale di Ragusa Carmine Gesualdo.

La coppia di rumeni è dunque finita in manette per estorsione aggravata e continuata in concorso con altri complici sulle cui tracce sono i Carabinieri.