Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 876
RAGUSA - 16/12/2013
Cronache - I controlli del fine settimana

Al via "Natale Sicuro" con ben 36 volanti

Impiegati pure 12 pattuglie in borghese e 6 Poliziotti di Quartiere Foto Corrierediragusa.it

Gli uomini della Squadra Volanti della Polizia di Stato unitamente alle altre articolazioni della Questura, hanno dato inizio al Piano di Prevenzione «Natale Sicuro 2013», che prevede l’impiego in orari strategici di più Volanti, di pattuglie in borghese della Squadra Mobile e dei Poliziotti di Quartiere, al fine di prevenire ed eventualmente reprimere qualsivoglia comportamento illecito. L’impiego di ben 36 Volanti, 12 pattuglie in borghese e 6 Poliziotti di Quartiere nel fine settimana ha permesso di controllare ripetutamente tutti i soggetti sottoposti agli arresti domiciliari, i sorvegliati speciali che tra le prescrizioni la notte devono rimanere in casa e circa 350 veicoli e 400 persone che si trovavano a bordo degli stessi. Inoltre è stata presidiata la centrale Via Roma, Ragusa Ibla dove numerosi sono i turisti in questo periodo e tutti i centri commerciali e supermercati della zona.

Al termine dei controlli di questo fine settimana è possibile tracciare un primo bilancio dell’attività effettuata, in quanto non sono state compiute rapine o scippi e sono stati denunciati 3 soggetti che guidavano sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, un conducente è stato sorpreso in quanto circolava senza aver mai conseguito la patente di guida e 3 giovani assuntori (due minori) di sostanze stupefacenti sono stati trovati in possesso di marijuana e per questo denunciati al Prefetto di Ragusa.

7 le patenti di guida ritirate e 5 i sequestri di veicoli effettuati a vario titolo. Segnalati inoltre 7 soggetti destinatari di misure di prevenzione poiché non hanno rispettato la prescrizione di non accompagnarsi a pregiudicati.