Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 948
RAGUSA - 05/12/2013
Cronache - Negli uffici dell’Inps di Ragusa

Minaccia di darsi fuoco per ottenere la disoccupazione

L’erogazione dell’indennità era stata bloccata perché iI datore di lavoro aveva subito una visita ispettiva
Foto CorrierediRagusa.it

Manifesta l’intenzione di darsi fuoco dentro l’Istituto nazionale di previdenza, ma poi recede grazie all’intervento dei carabinieri e del personale dell’Inps. Protagonista della vicenda, una donna tunisina di 50 anni residente a Santa Croce.

La donna si è recata presso l’Istituto di via L. da Vinci per sollecitare il pagamento dell’indennità di disoccupazione agricola, che era stata sospesa in via cautelativa poiché la ditta presso la quale aveva lavorato aveva subito una ispezione.

Sebbene rassicurata dai funzionari dell’Istituto che la pratica era stata sbloccata e che nel giro di qualche settimana avrebbe ricevuto l’erogazione della prestazione, la donna, visibilmente agitata, ha dato segni di insofferenza esibendo un accendigas e un flaconcino di alcol.

La guardia giurata dell’Inps ha chiesto l’intervento dei militari del vicino comando provinciale. Dopo qualche minuto la signora si è rasserenata, si è resa conto dei motivi che avevano determinato il blocco della prestazione ed è ritornata a Santa Croce in compagnia della figlia. I militari dell’Arma hanno informato la Procura.