Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1508
RAGUSA - 02/12/2013
Cronache - Polstrada in azione nel week-end

Controlli con 4 denunce per guida in stato di ebbrezza

In particolare controlli effettuati a Modica e Scicli Foto Corrierediragusa.it

Continuano i servizi della Sezione Polizia Stradale di Ragusa e del Distaccamento di Vittoria nel fine settimana, mirati a garantire la sicurezza nelle strade della provincia di Ragusa e di prevenire il fenomeno delle stragi del sabato sera. Alzare il gomito prima di mettersi alla guida di un’autovettura può procurare un incidente anche mortale. E’ scientificamente provato che l’alcool, anche a piccole dosi, diffondendosi nel sistema nervoso centrale, agisce come eccitante e provoca nel soggetto che guida una alterata percezione della realtà. Pertanto l’obiettivo principale dei controlli è stato quello di perseguire, coloro che, inosservanti della norma o incuranti delle conseguenze di comportamenti irresponsabili, hanno continuato ad assumere vino, birra o altre bevande alcoliche prima di mettersi alla guida.

In particolare, durante i controlli effettuati a Modica e Scicli sono stati denunciati un modicano di 28 anni trovato alle 3 del mattino con un tasso pari a 1,10 (soglia limite per il penale 0,80); un siracusano di 24 anni trovato alle 3.30 del mattino con un tasso pari a 1,35; un altro modicano di 24 anni è stato trovato alle 4 del mattino con un tasso pari a 1,54 e infine un tunisino di 39 anni è stato trovato alle 2 del mattino con un tasso pari a 2,18 (oltre 4 volte il limite legale di 0,50). Quest’ultimo è stato denunciato anche per guida senza patente. Tutti sono stati denunciati alla Procura di Ragusa, con ritiro della patente e sequestro del mezzo.

Nel corso del fine settimana sono stati trovati 4 conducenti senza copertura assicurativa. Dall’inizio dell’anno sono 653 i conducenti contravvenzionati per tale violazione che prevede il pagamento di euro 841,00 con conseguente sequestro del mezzo ai fini della confisca.