Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 573
RAGUSA - 22/11/2013
Cronache - L’indagine si allarga a macchia d’olio

Inchiesta aste giudiziarie: più indagati

Intanto il numero dei beni immobili messi all’asta in provincia di Ragusa ha cifre da capogiro Foto Corrierediragusa.it

Si allarga a macchia d´olio l´indagine della Guardia di finanza sul fenomeno delle aste giudiziarie in provincia di Ragusa, coordinata dal pm Marco Rota. Il numero dei professionisti indagati cresce sempre di più. Nei giorni scorsi si era parlato di quattro professionisti tra avvocati e commercialisti di Ragusa e Vittoria. "Il numero dei professionisti è maggiore - conferma il sostituto Rota - e tra i professionisti indagati, uno in particolare svolgeva un´attività multiforme. Dall´indagine emerge, inoltre, che sono stati commessi molti altri reati che non riguardano solo la questione delle aste giudiziarie". Numerose le perquisizioni in vari studi professionali, tra cui uno molto noto a Ragusa.

Il fenomeno a Ragusa è esploso dopo che il muratore Giovanni Guarascio, il 14 maggio scorso, a Vittoria, si diede fuoco perché la sua casa era stata venduta all´asta. Il numero dei beni immobili messi all´asta in provincia di Ragusa ha cifre da capogiro. Il sito astegiudiziarie.it ne annuncia 911, con una media di 20 immobili all´asta ogni 4-5 giorni, festivi compresi.