Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 907
RAGUSA - 05/11/2013
Cronache - La vasta rete di spaccio si diramava in tutta Italia dalla Campania

VIDEO - Mezzo chilo di eroina nella pancia

Le indagini proseguono per stroncare il giro di droga pesante Foto Corrierediragusa.it

Trasportavano mezzo chilo di eroina in 19 ovuli nascosti nello stomaco, a rischio della loro stessa vita nel caso uno degli ovuli si fosse aperto in pancia. La squadra mobile di Ragusa coordinata dal dirigente pro tempore Antonino Ciavola ha eseguito sette ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti tunisini, nell´ambito dell´operazione antidroga denominata «Maghreb 2013».



Tre tunisini sono stati arrestati mentre gli altri quatto sono ricercati. Le indagini, avviate nei primi mesi del 2012, hanno consentito di risalire a un´organizzazione di extracomunitari che gestivano nel territorio ibleo lo spaccio di eroina proveniente da Palermo e Napoli. La droga veniva lasciata dai pusher in pacchetti di sigarette vuoti e in apparenza abbandonati per strada previo accordo con gli acquirenti che pagavano all´interno dei bar per non dare nell´occhio.

Dalla Campania si ramificava la fitta rete di pusher che copriva tutta Italia, dall’estremo Nord al Sud. Le indagini proseguono per stroncare questo vasto giro di droga pesante, come evidenziato dal questore Giuseppe Gammino, che ha plaudito alla sinergia tra i vari reparti.