Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1295
RAGUSA - 24/10/2013
Cronache - Manette per Giuseppe Platania ed Emilio Ficicchia, suocero e genero

Mutavano pistole giocattolo in armi vere

Durante una perquisizione è stata rinvenuta, in una camera da letto della casa rurale dentro l’armadio, avvolta in una coperta, una pistola giocattolo, modificata in modo da emulare una pistola semiautomatica Foto Corrierediragusa.it

Due agricoltori col pallino delle armi: Giuseppe Platania ed Emilio Ficicchia (da sx nella foto), suocero e genero, entrambi incensurati, coltivavano, è il caso di dirlo, il poco legale hobby di trasformare pistole giocattolo in armi vere. Gli agenti del Commissariato di Vittoria li hanno scoperti ed arrestati per detenzione clandestina di armi da fuoco nella loro azienda vivaistica in contrada Dirillo, in territorio di Acate.

Durante una perquisizione è stata rinvenuta, in una camera da letto della casa rurale dentro l’armadio, avvolta in una coperta, una pistola giocattolo, modificata in modo da emulare una pistola semiautomatica, cal. 6,35, con caricatore inserito, a pieno carico di cartucce.

Nello stesso posto gli agenti hanno rivenuto anche un contenitore di colore blu in plastica con all’interno altri proiettili cal. 6,35. La pistola giocattolo modificata si presentava nella verosimile condizione di esplodere colpi. Sono state trovate anche altre pistole a gas ed a salve, tutte prive di tappo rosso, e che presentavano dei chiari segni di tentativo di alterazione.