Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 849
RAGUSA - 29/08/2013
Cronache - A Katiuscia Zaccaria sono stati concessi gli arresti domiciliari

Campionario droga in borsetta: arrestata

La donna si è tradita alla vista dei Carabinieri Foto Corrierediragusa.it

Una giovane incensurata di Ispica, Katiuscia Zaccaria, 27 anni, cameriera, è stata arrestata con una discreta quantità di stupefacenti nella borsetta. Una sorta di piccolo campionario della droga scoperto dai carabinieri. Un’autopattuglia dell’aliquota radiomobile stava transitando nei pressi dell’autostazione di via Zama quando il capo equipaggio ha notato due giovani sulla panchina. Dei due, la donna alla vista dei militari in uniforme ha avuto un’impercettibile reazione, talché il capo equipaggio, accortosene, ha fatto fermare l’auto ed è sceso con il commilitone a controllare i due giovani. Quasi subito, all’inizio dell’ispezione, dalla borsetta della giovane sono usciti degli involucri di carte e altri di cellophane che lasciavano poco spazio all’immaginazione: droga. Terminata la perquisizione, la ragazza è stata accompagnata alla caserma Podgora di piazza caduti Nassirya ove è stata dichiarata in arresto. Informato il pubblico ministero di turno Monica Monego, sono stati disposti i domiciliari, stante soprattutto la condizione di assoluta incensuratezza della giovane.

La 27enne aveva la disponibilità di ben quattro droghe diverse: un grammo di hashish, un grammo di marijuana, un grammo di ecstasy in polvere, parte già ridotto a polvere da inalare, parte ancora allo stato solido. Dulcis in fundo, cosa abbastanza rara, l’arrestata aveva anche quindici francobolli di Lsd, il dietilammide dell’acido lisergico, potente sostanza psichedelica che aveva avuto uno grande successo nella cultura hippie degli anni ´60.