Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Aprile 2018 - Aggiornato alle 11:56
RAGUSA - 25/08/2013
Cronache - Il terremoto, con epicentro a 35 km da Ragusa, è stato avvertito a Pozzallo e Ispica

Paura negli Iblei per sisma di magnitudo 4

La scossa, durata 55 secondi, è stata avvertita dalla popolazione delle province di Ragusa e Siracusa Foto Corrierediragusa.it

Scossa di terremoto ieri sera lungo tutto il litorale ibleo, da Pozzallo (dove è stato avvertito in maniera maggiore) a Santa Maria del Focallo, nell’Ispicese. Per fortuna solo un po’ di spavento ma nessun danno a persone o cose. Il sisma è stato di magnitudo 4.0 della scala Richter ad una profondità di 10 chilometri. E´ avvenuto alle ore 19.18. L´epicentro è stato registrato nella zona del Pantano Longarini, a 35 chilometri da Ragusa, al confine tra le province di Ragusa e Siracusa. La scossa è durata 55 secondi ed è stata avvertita soprattutto nella zona costiera. Secondo quanto riferito dal Dipartimento della Protezione civile, il sisma è stato avvertito non solo dalla popolazione della provincia di Ragusa, ma anche dai residenti di quella limitrofa di Siracusa. I comuni più vicini all’epicentro sono quelli di Ispica, nel Ragusano, e quelli di Pachino e Portopalo di Capo Passero nell´Aretuseo.

Il sindaco di Ragusa Federico Piccitto, tramite la Protezione Civile, ha attivato il presidio territoriale e predisposto controlli nei punti critici, anche con l´ausilio della polizia municipale. Non sono stati riscontrati problemi particolari. Da parte della popolazione non sono pervenute segnalazioni, ma solo richieste di informazioni. I dati sono stati forniti dall´Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Dalle verifiche effettuate da parte della Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile, nonostante l´intensità tutt´altro che trascurabile del sisma non risultano danni a persone e cose. Parecchia comunque l´apprensione soprattutto tra i residenti del litorale e tra coloro che erano ancora in spiaggia, ovvero le zone dove la scossa ha fatto tremare il suolo. Il sisma non è stato invece avvertito negli altri comuni iblei.