Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1105
RAGUSA - 24/07/2013
Cronache - Manette della sezione volanti della Questura per un 19enne albanese

"Baby" pusher spacciava a minorenni

Il complice, un 16enne, è stato solo denunciato e affidato ai genitori Foto Corrierediragusa.it

Poco più che maggiorenne, spacciava droga ai minorenni. Il «baby» pusher finito in manette è il 19enne Elsaed Daiu, albanese, che si avvaleva della complicità di un 16enne, in pratica il suo braccio destro, per smerciare hashish e marijuana. Quest’ultimo, G.D. le iniziali, è stato solo denunciato e affidato ai genitori. I due spacciatori vendevano la droga ai minorenni che frequentano Marina di Ragusa. Il giro era piuttosto vasto. Il consumo di droga tra i minori costituisce nella provincia iblea un fenomeno preoccupante che sta diventando un’autentica piaga sociale. Ad arginare questa situazione ci ha pensato la sezione volanti della Questura coordinata dal dirigente Antonino Ciavola.

L’albanese è stato trovato in possesso di hashish e marijuana già confezionate in dosi per un peso complessivo di oltre 40 grammi e dalle quali si potevano ricavare oltre 250 dosi. Il giovane deteneva pure un coltello. Tutto è stato sequestrato. All´albanese sono stati concessi i domiciliari. I poliziotti hanno altresì avvisato i genitori degli assuntori per metterli al corrente della brutta situazione, scoperta grazie alla collaborazione dei residenti che avevano notato che qualcosa non andava in quell’andirivieni continuo di giovani. L’operazione della sezione volanti ha dunque confermato i sospetti.