Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1047
RAGUSA - 24/07/2013
Cronache - I carabinieri hanno sanzionato tre titolari di locali a S. Croce. Controlli a S. Maria del Focallo

Il sindaco Susino annuncia stretta sulla movida

A Pozzallo è intervenuto anche un tecnico dell’Arpa per la misurazione dei decibel

Stretta sulla movida proprio nel momento in cui l´estate va incontro al suo momento centrale. Nel corso del fine settimana sono stati effettuati numerosi controlli da parte delle forze dell´ordine ai fini ddel rispetto delle varie ordinanze sindacali che impongono il divieto di somministrazione degli alcolici dopo una certa ora e l´abbassamento dei volumi della musica. A Pozzallo è intervenuto anche un tecnico dell´Arpa per misurare il volume diffuso da un paio di locali sul lungomare. In un locale di S. Maria del Focallo è stata interrotta una festa per l´alto volume diffuso.

A S. Croce i titolari ddi tre locali sono stati contravvenzionati dai carabinieri per alcune infrazioni amministrative. Nello sciclitano il sindaco Franco Susino è alle prese con le proteste dei villeggianti a Donnalucata e Sampieri in particolare, dove viene diffusa musica ad alto volume fino alle prime luci dell´alba in contrasto con quanto prevede l´ordinanza. Anche in via Mormina Penna in molti locali musica in eccesso.

Il sindaco ha dato i dieci giorni a tutti: "Il capo settore dello Sviluppo economico dice Franco Susino - ha dato dieci giorni di tempo per comunicare ai titolari di locali pubblici di quale documentazione sono dotati. La documentazione deve essere redatta da un tecnico e deve riguardare gli impianti di amplificazione che devono essere dotati di limitatori acustici non manomissibili e tarati sui limiti di legge. Inoltre gli impianti dovranno essere spenti negli orari imposti dall´ordinanza".