Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1132
RAGUSA - 12/07/2013
Cronache - Manette per un malvivente piemontese. Irreperibile la complice

Adescamento via web con rapina finale

Vittima dei due malviventi a Catania un ragusano 23enne Foto Corrierediragusa.it

E´ accusato di rapina e lesioni personali il pregiudicato torinese di 32 anni Maurizio Longoni (foto), arrestato dalla Squadra Mobile di Ragusa e Torino. Longoni, assieme ad una complice ancora latitante, è ritenuto l’autore di una rapina consumata lo scorso 23 febbraio a Catania ai danni di un ragusano di 23 anni, aggredito vicino la Stazione Centrale, dove si era recato per incontrare una ragazza conosciuta sul web e che artatamente gli aveva dato appuntamento. L’aggressione sarebbe stata consumata da uno sconosciuto armato di coltello. Rientrato a Ragusa nella stessa serata in compagnia della giovane appena conosciuta, lo sfortunato 23enne è stato nuovamente aggredito dalla stessa persona che era entrata in azione a Catania. Gli inquirenti hanno ritenuto che si potesse trattare di una condotta criminale ben collaudata, basata sull’adescamento della vittima via web da parte della complice la quale, a sua volta,»organizzava» l’incontro facendo in modo che la presunta vittima si recasse all’appuntamento, dove veniva assalito dal pregiudicato torinese.

Gli uomini della squadra mobile hanno controllato i tabulati delle utenze contattate dalla vittima, riuscendo a risalire ai due malviventi e a suffragare gli indizi raccolti sui luoghi dove sarebbero state consumate le aggressioni.
Il pregiudicato torinese, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nella Casa Circondariale Cutugno Lo Russo di Torino.