Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1100
RAGUSA - 04/07/2013
Cronache - Opere difformi rispetto al progetto, materiali di qualità inferiore a quelli previsti

Ombre sul porto di Marina: evasi 8 milioni

E’ stato così accertato che un’impresa non aveva rispettato alcune clausole contrattuali del capitolato speciale d’appalto Foto Corrierediragusa.it

Opere difformi rispetto al progetto, materiali di qualità inferiore a quelli previsti dal capitolato d´appalto e infine un´evasione dell´Iva per 8 milioni di euro. Lo ipotizza un´indagine della Guardia di finanza sulla costruzione del nuovo porto di Marina di Ragusa. Gli accertamenti, promossi dalla Procura della Repubblica, hanno inizialmente riguardato l´aliquota Iva, inferiore a quella dovuta, applicata dalle imprese sugli acquisti. Da qui l´inchiesta si è poi allargata alla regolarità di tutte le operazioni: attraverso rilievi incrociati sono stati messi a fuoco gli investimenti privati nel project financing.

E´ stato così accertato che un´impresa non aveva rispettato alcune clausole contrattuali del capitolato speciale d´appalto. Avrebbe utilizzato materiale per la costruzione inferiore nella quantità e nella qualità a quello previsto. Sono state riscontrate anche difformità nella realizzazione di alcune opere rispetto al progetto approvato. Al responsabile del procedimento è stata intanto contestata la mancata risoluzione del contratto d´appalto.