Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 738
RAGUSA - 18/06/2013
Cronache - Si è verificato in contrada Pizzillo. Altro incidente sulla Maganuco Marina di Modica

Scontro frontale tra furgone e fuoristrada, 2 ricoverati

Una donna di 33 anni ed un uomo di 34 hanno avuto prognosi di un mese e tre settimane rispettivamente

Scontro frontale in contrada Pizzillo. Un fuoristrada alla cui guida si trovava una donna di 33 anni di Scicli ed un furgone Mercedes guidato da un 34enne residente in città sono entrati in collisione per motivi ancora da accertare. Lo scontro ha causato il ricovero in ospedale per i due conducenti. La donna ha avuto una prognosi di un mese e l’uomo alla guida del furgone venti giorni per i traumi riportati al torace ed alle gambe. Gravi i danni ai due mezzi. I rilievi sono stati eseguiti dalla Polizia provinciale. Un secondo incidente si è verificato sulla Ragusa mare. Una moto Yamaha ed una Peugeot che procedevano nella stessa direzione sono entrate in collisione. La peggio è toccata al 60enne che si trovava alla guida della moto; necessario il ricovero in ospedale.

Scontro tra due veicoli sulla provinciale Maganuco-Marina di Modica. Sono stati Coinvolti un Fiorino Fiat, condotto da un albanese L.D. di 30 anni ,ma di proprietà di una società di Rosolini, e una Ford, alla cui guida era la 33enne modicana G.S.. La peggio è toccata a quest’ultima che è stata costretta a ricorrere al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore dove è stata trasportata dal 118. La donna ha riportato una prognosi di 25 giorni per trauma discorsivo rachide-cervicale e frattura della nona costa destra. Illeso il conducente dell’altro mezzo al quale, comunque, il Nucleo di Pronto Intervento della Polizia Locale ha inflitto sanzioni pecuniare per oltre mille euro e il sequestro del veicolo. Il mezzo, infatti, nel corso degli accertamenti, è risultato non coperto da polizia assicurativa e non era stato nemmeno revisionato.