Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 1097
RAGUSA - 06/06/2013
Cronache - Resta sempre alta la guardia

Raffica di denunce della sezione Volanti della Questura

Particolare attenzione è stata riposta nell’ultimo periodo alle violazioni penali commesse alla guida di veicoli

Gli uomini della Squadra Volanti della Questura di Ragusa coordinati dal dirigente Antonino Ciavola hanno denunciato tre persone per reati inerenti al codice della strada. Non viene mai interrotta da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ragusa, la prevenzione e repressione di qualsivoglia condotta illecita. Particolare attenzione è stata riposta nell’ultimo periodo alle violazioni penali commesse alla guida di veicoli.

Il 5 giugno, in meno di 24 ore, sono stati denunciati, il modicano P.D. di anni 25 in quanto dopo aver causato un incidente stradale, nonostante si fosse accorto che il conducente dell’altro veicolo fosse rimasto ferito, si dava alla fuga. Grazie all’aiuto di alcuni testimoni, il conducente è stato rintracciato dopo alcune ore presso la sua abitazione e denunciato per omissione di soccorso e per la fuga a seguito di sinistro stradale, ipotesi di reato molto grave prevista dal Codice della Strada che comporta anche il ritiro della patente.

Sempre nella giornata di ieri, un cittadino albanese pregiudicato Z.E. di anni 29, si dava alla fuga nonostante gli fosse stato intimato l´alt Polizia. Le Volanti, dopo un breve inseguimento, dapprima in auto e successivamente a piedi, lo bloccavano per condurlo in Questura. Dagli accertamenti, risultava che il conducente albanese guidava senza patente in quanto gli era stata revocata e per questo si era dato alla fuga. Al termine delle operazioni di rito, il giovane è stato denunciato in stato di libertà per guida senza patente e dovrà pagare una contravvenzione molto elevata per non essersi fermato all’ALT.

Durante la decorsa notte alle ore 01.45, l’equipaggio di una Volante notava un motociclo che procedeva a forte velocità e compiva manovre spericolate. Il conducente ragusano C.V. di anni 40, privo di casco protettivo, iniziava ad oltraggiare gli uomini della Polizia di Stato e per questo motivo veniva invitato a calmarsi. Dopo pochi minuti, l’uomo con forte alito vinoso, ricominciava a proferire frasi sconnesse ed ingiuriose, motivo per cui veniva invitato a sottoporsi all’alcoltest in dotazione degli equipaggi delle Volanti. Al termine degli accertamenti di rito, oltre alle numerose contestazioni al codice della strada, C.V. è stato denunciato per guida in stato d’ebbrezza e la patente è stata ritirata per un periodo che andrà da 1 a 2 anni.