Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 913
RAGUSA - 10/04/2013
Cronache - Il giudice monocratico dopo un’ora di camera di consiglio

Un´assoluzione ed una condanna per morte operaio

Giancarlo Sittinieri morì il 23 febbraio del 2008 mentre era intento a sistemare un pannello

Una condanna ed un’assoluzione al processo per l’incidente sul lavoro in cui perse la vita Giancarlo Sittinieri, 39 anni, dipendente della impresa di prefabbricati Tidona. Sittinieri, ragusano, padre di due figli, il 23 febbraio del 2008 era intento a restaurare un pannello quando fu travolto da una grossa lastra di dodici metri di lunghezza che si è ribaltata finendo addosso all’operaio che morì sul colpo. Due gli imputati davanti al giudice unico del Tribunale di Ragusa. Il titolare della ditta, Angelo Tidona, 54 anni, ed il gruista Francesco Lancia, 63 anni.

La famiglia della vittima si è costituita parte civile. Il giudice monocratico, dopo un’ora di camera di consiglio, ha assolto il titolare della ditta, Angelo Tidona, per mancanza di prove. Il gruista invece è stato invece condannato ad un anno e sei mesi di reclusione con la condizionale. Il p.m., Concetta Vindigni aveva chiesto la condanna per entrambi gli imputati a due anni e sei mesi di reclusione. I difensori dei due imputati hanno chiesto l’assoluzione con la formula più ampia. La sentenza di primo grado sarà verosimilmente appellata dopo il deposito delle motivazioni previsto entro due mesi.