Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 902
RAGUSA - 03/04/2013
Cronache - Lite violenta tra un immigrato e tre ragusani ubriachi con l’utilizzo di bottiglie di vetro rotte

Rissa vicino al tribunale: 4 in manette

Quando qualcuno ha lanciato l’allarme, è arrivata l’ambulanza che ha portato il ferito in ospedale
Foto CorrierediRagusa.it

Ampie chiazze di sangue e cocci di vetro di bottiglie di birra. E’ quel che resta della rissa tra un immigrato e tre ragusani ubriachi scoppiata nella notte dinanzi al tribunale di via Natalelli a Ragusa e sfociata stamani in quattro arresti. Il bilancio parla di un 36enne tunisino sfregiato al volto, pure lui finito in manette. L’uomo, Rachid Bettabghor, è piantonato dalla polizia all’ospedale «Civile», dove è stato ricoverato per la profonda ferita allo zigomo.

La Sezione volanti coordinata dal dirigente Antonino Ciavola ha arrestato pure i ragusani Giuseppe Gurrieri, Christian e Giuseppe Sanna (quest´ultimo individuato dai Carabinieri mentre stava litigando con un´altra persona) rispettivamente di 34, 26 e 30 anni, gli ultimi due originari di Augusta. Tutti sono accusati di rissa aggravata. Uno di loro ha tirato un fendente al tunisino, sfregiandogli la faccia. L’area dove si è verificata la lite è stata transennata, per consentire alla scientifica di raccogliere le prove e procedere poi a lavare via il sangue dall’asfalto.

Pare che le prime parole grosse tra i contendenti, tutti alticci, siano volate per futili motivi in un bar poco distante dal luogo della lite, dove il quartetto disturbava la clientela. Quando sono usciti fuori, uno di loro ha poi spaccato la bottiglia di vetro, tirando un fendente al volto del tunisino, sfregiandolo e lasciandolo sanguinante ai piedi delle scale del palazzo di giustizia. Quando qualcuno ha lanciato l’allarme, è subito arrivata la polizia e l’ambulanza che ha portato il ferito in ospedale. E’ stata parecchia stamane l’apprensione tra i passanti alla vista del sangue sulla strada proprio dinanzi al tribunale. Si era in un primo momento temuto addirittura un attentato.

Nella foto il luogo della rissa e, in senso orario, Giuseppe e Christian Sanna, Giuseppe Gurrieri e Rachid Bettabghor


il centro storico allo sbando
03/04/2013 | 17.57.16
marcello

L´ennesima dimostrazione che il centro storico di Ragusa è diventato un sudicio quartiere di periferia con locali notturni malfamati che disturbano i residenti nelle ore notturne.
Con l´amministrazione comunale che promuove azioni contro questo genere di manifestazioni ma con la prepotenza e l´arroganza di chi non ascolta i cittadini e le attività commerciali che denunciano lo sfacielo e l´abbandono del centro città.

Grazie amministrazione comunale e complimenti dovreste vergognarvi, state rovinando tutti quelli che abitano in questo quartiere e chi ci lavora, però le tasse le volete sull´unghia!