Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 779
RAGUSA - 04/02/2013
Cronache - Un’auto sprovvista di copertura assicurativa non si è fermata all’alt dei militari

Pericoloso inseguimento dei Carabinieri sul litorale

Inoltre il conducente era privo di patente di guida ed è per questo stato denunciato all’autorità giudiziaria

Prevenzione delle «stragi del sabato sera»: i militari dell’Arma della Compagnia di Ragusa hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio nella notte tra sabato e domenica.

Inseguimenti, gente ubriaca al volante, conducenti senza documenti: la movida ragusana del sabato sera non si fa mancare nulla. E’ quanto accaduto tra sabato notte e domenica mattina in provincia. Il bollettino dei Carabinieri di Ragusa è abbastanza corposo. Diverse pattuglie del Nucleo operativo e radiomobile e delle stazioni di Ragusa e Santa Croce Camerina sono state «messe in campo» per prevenire e reprimere comportamenti illeciti nel territorio dei due comuni.

A Marina di Ragusa un’autovettura station wagon non s’è fermata all’alt e alla vista della paletta alzata dei militari il conducente ha accelerato ed è scappato. L’inseguimento lungo la litoranea si è concluso in una via di campagna di Casuzze. I due erano fuggiti perché l’auto era senza assicurazione, tant’è che è stata sequestrata dai carabinieri. I due sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale per aver tentato con manovre pericolose di sottrarsi al controllo.

A Santa Croce un tunisino venticinquenne è stato trovato in possesso di due grammi di hashish, sottoposti a sequestro. Il giovane straniero è stato segnalato al Prefetto di Ragusa.

Un sorvegliato speciale vittoriese è stato trovato alla guide di un motoape senza la patente. Il 25enne è stato deferito alla procura della repubblica per le violazioni degli obblighi della sorveglianza speciale e per aver guidato senza patente il veicolo, che è stato sequestrato ai fini della confisca.

Decine di automobilisti sono stati controllati anche con l’utilizzo dell’apparecchio etilometrico. Alcuni veicoli e i relativi passeggeri sono stati perquisiti nel corso dei posti di controllo dislocati dai carabinieri lungo le strade statali e provinciali.