Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1220
RAGUSA - 27/01/2013
Cronache - Saranno trapiantati a tre persone tra Palermo e Roma. E’ il primo caso dell’anno in provincia

Prelievo di organi di una donna sciclitana

Sono intervenute tre equipe mediche provenienti da Palermo e Roma

Gli organi di una donna sciclitana di 63 anni, G.G., casalinga daranno una vita migliore a tre persone. E’ stato positivamente portato a termine presso l’ospedale «Civile» il prelievo di organi su una donna deceduta il 25 gennaio, che era stata ricoverata già in condizioni critiche e versava da giorni in coma irreversibile.

Si tratta del primo espianto dell’anno in provincia ed è stato portato a termine dall’equipe chirurgica dell’ospedale Gemelli di Roma che è arrivata a bordo di un aereo militare per procedere all’operazione di espianto insieme ai medici del Centro regionale Trapianti di Palermo e dell’Ismett di Palermo. Gli organi saranno trapianti a tre persone tra Roma e Palermo.

Presso l’Ospedale Civile la direzione sanitaria si è riunita una volta acquisito il consenso della famiglia all’espianto. La commissione ha accertato la morte celebrale della donna e da quel momento è stato dato il via al monitoraggio che è previsto nell’arco di sei ore. Subito dopo l’attivazione della procedura di allerta delle equipe mediche. La donna era arrivata in ospedale in condizioni critiche.