Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1026
RAGUSA - 05/12/2012
Cronache - La donna è accusata di resistenza a Pubblico Ufficiale

Schiaffeggia agenti, nigeriana denunciata

L’immigrata inveiva sin da subito contro gli agenti e li insultava rifiutandosi di consegnare i documenti e di fornire le proprie generalità

Gli uomini della Squadra Volanti della Questura di Ragusa ieri hanno proceduto a denunciare una donna nigeriana, W.G. di 30 anni,residente a Ragusa per resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali e danneggiamento di beni dello stato. Il titolare del supermercato di Via Mongibello a Ragusa chiamava il 113 per segnalare la presenza di una donna extracomunitaria che molestava i clienti chiedendo denaro insistentemente.

La Volante giunta sul posto invitava la donna ad allontanarsi dal parcheggio del supermercato ed in futuro di non molestare più gli avventori dell’esercizio commerciale. La donna per tutta risposta inveiva sin da subito contro gli agenti e li insultava rifiutandosi di consegnare i documenti e di fornire le proprie generalità.

Invitata ad accomodarsi nell’auto di servizio per essere condotta in Questura al fine di poter procedere all’esatta identificazione in quanto bisognava accertare la regolarità della sua posizione sul Territorio Nazionale, la donna opponeva energica resistenza nonostante gli agenti cercassero di convincerla dialogando con lei. Veniva invitata a far giungere sul posto un familiare che potesse portare i documenti ma la donna si rifiutava categoricamente ed all’improvviso si scagliava contro uno degli agenti colpendolo al volto con uno schiaffo.

Solo l’intervento dell’altro operatore ha permesso di bloccarla e nonostante tutto la donna riusciva a mordere uno degli agenti. Con grande sforzo la donna è stata fatta salire sulla Volante e durante le operazioni, tanta è stata la violenza utilizzata, che la donna ha danneggiato lo sportello dell’auto di servizio.

Al termine degli accertamenti sull’identità della colpevole, gli agenti hanno dovuto far ricorso alle cure mediche del pronto soccorso. La donna è stata denunciata in stato di libertà stante il fatto che è madre di un bambino di tre anni che doveva andare a prendere a scuola ed il marito per problemi con la consorte vive in un’altra casa.