Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 968
RAGUSA - 11/10/2012
Cronache - Arrestate una francese e una sciclitana

Penetrano in casa dalla finestra per rubare, 2 ladre in manette

E’ intervenuta la sezione Volanti dopo la segnalazione di un cittadino Foto Corrierediragusa.it

Gli uomini della Squadra Volanti della Questura di Ragusa hanno arrestato per furto in appartamento Laetitia Albertine Desogus, 24 anni, nata a in Francia, ad Ajaccio, e Vincenza Marante, 45 anni, nata a Scicli (da sx nella foto).

La Squadra Volanti è intervenuta in contrada Puntarazzi, in quanto era giunta una segnalazione al 113 da parte di un onesto cittadino, che, mentre faceva jogging, aveva notato delle persone sospette aggirarsi vicino un’abitazione.

Non essendo la prima volta che in quella zona vengono compiuti furti in abitazione ed essendo già stati predisposti specifici servizi di controllo del territorio, in pochi istanti le volanti sono arrivate nel luogo segnalato.

Appena giunti vicini l’abitazione, gli agenti hanno colto in flagranza di reato le due donne mentre tentavano di allontanarsi, probabilmente in quanto avevano udito l’arrivo della Volante, stante il silenzio di un luogo così isolato.

Le due arrestate, avevano già rotto il vetro di una porta finestra della casa con una grossa pietra per penetrarvi, e, contemporaneamente avevano forzato la porta di un altro locale di pertinenza dell’abitazione, prelevando alcuni oggetti di valore ivi custoditi.

Al termine del sopralluogo della Polizia Scientifica e di tutti gli accertamenti di rito, le due donne sono state tratte in arresto ed accompagnate a casa dove dovranno rimanere fino a nuove disposizioni dell’autorità giudiziaria, in quanto in regime di arresti domiciliari. La sezione Volanti ha evidenziato la fattiva collaborazione dei cittadini, che anche in questo caso hanno permesso di cogliere in flagranza di reato le odierne arrestate.