Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 639
RAGUSA - 14/09/2012
Cronache - Incidente stradale grave ieri sulla statale 115 Ispica - Rosolini

Scontro Punto-Clio, 4 feriti tra cui un bimbo di 8 mesi

Il 58enne alla guida della Punto è ricoverato a Catania in prognosi riservata. La famiglia di Rosolini è al "Maggiore" di Modica

C’era anche un bimbo di appena 8 mesi, di Rosolini, a bordo della Clio condotta dal padre, con a fianco la giovane mamma, scontratasi con una Fiat Punto guidata da un 58enne di Noto. Proprio quest’ultimo ha riportato la peggio: un grave politrauma che ha reso necessario il trasporto urgente al «Cannizzaro» di Catania, dove l’uomo è ricoverato in prognosi riservata, anche se non è in pericolo di vita. Molto più fortunati invece i componenti del nucleo familiare occupante la Clio. Tutti sono stati ricoverati al «Maggiore» di Modica per le fratture, non gravissime, riportate nello scontro.

Pure il bimbo ha riportato una frattura, e se la caverà con una prognosi di 40 giorni, salvo complicazioni. Stessa prognosi anche per il padre di 40enne e per la madre di 35 anni, residenti a Rosolini. Lo scontro frontale si è verificato alle 8 di ieri lungo la strada statale 115 Ispica – Rosolini, al confine con le province di Ragusa e Siracusa, all’altezza del chilometro 359. Sono intervenuti i vigili del fuoco di Noto per liberare il 58enne dalle lamiere contorte dell’utilitaria.

L’uomo è stato poi condotto in elisoccorso (l’elicottero è atterrato a pochi metri dall’incidente, in un terreno incolto) al nosocomio etneo, mentre i tre componenti della famiglia ispicese sono stati trasportati in ambulanza al «Maggiore» di Modica. Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri, che hanno transennato l’area ed effettuato i rilievi. Da accertare la causa dello scontro, forse dovuto all’asfalto reso viscido dalla leggera pioggia che era venuta giù pochi minuti prima.