Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 455
RAGUSA - 12/09/2012
Cronache - Nell’ambito dell’attività di contrasto dei reati contro la persona e il patrimonio

Quattro denunce della Squadra mobile in 3 operazioni

Controlli a tappeto sul territorio

Nell’ambito dell’attività di contrasto dei reati contro la persona e il patrimonio, personale della sezione specializzata della Squadra Mobile diretta dal vice questore aggiunto Francesco Marino, a conclusione di capillare attività investigativa, ha denunciato, in tre distinte operazioni, quattro persone.

Nello specifico un cittadino di etnia rumena, M.L., 30 anni, domiciliato a Ragusa, è stato deferito in quanto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia, nella fattispecie nei confronti di un minore convivente.

Inoltre, a seguito di una perquisizione delegata dalla Procura della Repubblica di Modica, venivano deferiti alla competente Autorità Giudiziaria per furto e ricettazione A.M. e F.P., modicani rispettivamente di 52 e 28 anni, i quali venivano trovati in possesso di un telefono cellulare Iphone oggetto di furto denunciato dal proprietario nella frazione di Cava D’Aliga, al quale è stato riconsegnato.

Inoltre, veniva deferito il cittadino albanese V. T. di 49 anni, il quale per futili motivi e in stato evidente di alterazione alcolica, si è reso responsabile dei reati di lesioni personali, ingiurie e minacce, nei confronti di due donne di etnia rumena, una delle quali convivente. Le donne hanno vinto la paura denunciando l’energumeno.