Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1336
RAGUSA - 07/03/2008
Cronache - Ragusa - Operazione dei militari: 25% di lavoro irregolare

Cantieri: blitz dei Carabinieri. Elevate multe per 70mila euro

18 cantieri edili sono risultati irregolari in materia di sicurezza Foto Corrierediragusa.it

Sicurezza sul posto di lavoro dati tutt´altro che confortanti sono emersi dal blizt a sorpresa che i militari dell´arma hanno effettuato in questi ultimi tre giorni in tutta la Sicilia per verificare le condizioni di sicurezza sul lavoro.

In Provincia di Ragusa i controlli hanno visto all’opera circa 60 miliari del Comando provinciale, che hanno ispezionato 18 cantieri a Ragusa, Modica, Vittoria, Scicli, Pozzallo, Comiso e Acate, per un totale di 25 imprese controllate, verificando nel dettaglio oltre 80 posizioni lavorative.

Tra i più significativi emersi dai controlli: un sequestro penale preventivo di un cantiere ad Acate, all’interno del quale sono state accertate numerose violazioni a varie normative sulla sicurezza dei lavoratori; 4 sospensioni temporanee di attività di cantiere per accertate irregolarità sulla normativa di prevenzione degli infortuni; 7 lavoratori in nero; circa 60 sanzioni amministrative contestate per un importo complessivo di oltre 70mila euro; 11 persone complessivamente deferite in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per violazioni varie in tema di lavoro.

Sono questi i numeri, relativamente alla provincia iblea, della vasta operazione condotta su disposizioni del generale Artuto Esposito, comandante Regione Carabinieri Sicilia, finalizzata al controllo dei livelli di sicurezza dei lavoratori in oltre 120 cantieri edili siciliani. Dai controlli, cominciati martedì e conclusisi all´alba, è emerso altresì che circa il 25% degli operai nei cantieri lavora in nero.

Al lavoro oltre ai carabinieri territoriali di stazioni e compagnie, anche la sezione dei Nil, il nucleo ispettorato lavoro e, come detto, gli uomini dell’Ispettorato Provinciale per il Lavoro.

A livello regionale l’attività di controllo ha visto l’impiego di 300 uomini in tre giorni mentre solo in provincia di Ragusa, sono stati 60 i militari impiegati.

Il generale Arturo Esposito