Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:04 - Lettori online 1563
RAGUSA - 14/08/2012
Cronache - Sono morti Carmelo Cappello, residente a Scicli, e l’operaio Erminio Scatà

Due morti a Cava D´Aliga e Ragusa, Ferragosto funesto

I due incidenti mortali, uno in mare e l’altro sul lavoro, a distanza di 24 ore l’uno dall’altro
Foto CorrierediRagusa.it

Ferragosto ragusano da dimenticare. Il bilancio è di due morti e di un incidente grave con un giovane in fin di vita. A Cava D’Aliga è stato un pensionato di origine ragusana, residente a Scicli, a perdere la vita. L’uomo, Carmelo Cappello, 70 anni, ha deciso di prendere il bagno dopo avere consumato la cena sulla spiaggia. Il bagno gli è stato fatale perché il pensionato, probabilmente investito da una forte onda che lo trascinato, ha cominciato a sentirsi male, ha perso conoscenza e subito dopo è deceduto sulla battigia nonostante i soccorsi prestati dai familiari e dai bagnanti presenti sulla spiaggia. L´uomo era molto noto nella frazione, era un ottimo nuotatore e proprio per uesto motivo la sua morte ha destato scalpore nella borgata sciclitana.

Altra morte si è verificata a Ragusa a causa di un incidente sul lavoro. Un operaio di 39 anni, Erminio Scatà (foto), è morto dopo essere caduto dal tetto di un capannone ubicato alla Terza fase della Zona industriale mentre era intento a montare alcuni pannelli fotovoltaici.

L’uomo è caduto da un’altezza di otto metri e per lui non c’è stato nulla da fare vista che Erminio Scatà è morto praticamente sul colpo peer i gravi traumi riportati. L’operaio è stato trasportato subito all’Ospedale Civile dove l’intervento dei medici del Proto Soccorso si è rivelato inutile a salvargli la vita.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i Carabinieri del Comando provinciale di ragua ed i funzionari del Servizio di prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di lavoro della Asp 7 di Ragusa per accertare le cause dell’incidente mortale. In particolare se erano state messe in atto tutte le misure di sicurezza previste per interventi come quello cui era stato destinato Erminio Scatà.


info errata
15/08/2012 | 22.02.21
giorgio

Riguardo la morte del sig. Carmelo Cappello leggo delle cavolate in merito a tutto quanto scritto...ero presente in spiaggia....uomo vedovo da appena due mesi viveva da solo, ottimo nuotatore impensabile che si sia fatto il bagno dopo aver cenato, non era di suo cenare in spiaggia amico di tutti, uomo di esperienza unica, la tragedia e successa alle ore 02:00 del 15 agosto, conosciuto da tutti quanti frequentano la spiaggetta di cava d´aliga... ciao Carmelo....rip. in pace


Profondo dolore
15/08/2012 | 2.34.12
T.G

Che disgrazia , non ci sono parole.
... la sicurezza ancora non fa parte del mondo del lavoro nella nostra provincia.