Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 485
RAGUSA - 10/07/2012
Cronache - Traffico illegale: 42 persone finite in manette per un intreccio malavitoso internazionale

Alleanza tra mafia e camorra per droga, arrestato modicano

L’operazione ha tracciato una mappa dettagliata del viaggio della droga dai produttori alle strade siciliane
Foto CorrierediRagusa.it

C’è anche un modicano tra le 42 persone finite in manette per un intreccio malavitoso tra mafia e camorra alleate in un maxi traffico di stupefacenti che passava attraverso l’Olanda e la Campania per spacciare droga sulle strade siciliane, tra le province di Ragusa e Catania. Il giovane modicano arrestato è Roberto Avola (foto).

Il traffico è stato scoperto grazie ad un’operazione della Guardia di Finanza di Catania coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia della città etnea che ha portato all’arresto di 42 persone in numerose città italiane, da Napoli alla provincia di Ragusa, a Bologna. Coinvolti alti vertici dei clan siciliani Laudani e Pillera e dei camorristi del clan dei Gionta di Torre Annunziata.

L’operazione ha tracciato una mappa dettagliata del viaggio della droga dai produttori alle strade siciliane. Era stata creata una rete di soggetti sudamericani che gestiva i corrieri. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati circa 40 chili di droga e beni per un valore di 5 milioni di euro.