Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 767
RAGUSA - 21/05/2012
Cronache - L’allarme è scattato alle 9.45 ed è rientrato alle 10,30

Tubo rotto, paura nella zona industriale per perdita gas

Negli stabilimenti Colacem ed ex Polimeri durante il lavori di escavazione è stato bucato un tubo di metano di 4,5 bar
Foto CorrierediRagusa.it

Allarme a Ragusa per una perdita di gas provocato dalla rottura di un tubo durante i lavori di escavazione nell’area del piazzale esterno di accesso agli stabilimenti Colacem ed ex Polimeri. Le squadre dei Vigili del fuoco hanno accertato che un escavatore durante l’esecuzione di alcuni lavori ha bucato un tubo di metano da 4,5 bar.

Il gas si è disperso in aria, e si è quindi rapidamente provveduto ad isolare la zona ed a chiedere la disattivazione degli impianti con uso di fiamma della ditta Angione, sovrastante, il piazzale dell’incidente. In via precauzionale personale della Questura di Ragusa, dei Carabinieri di Ragusa e della Polizia Municipale di Ragusa, hanno chiuso al traffico la strada per Marina di Ragusa, dove si avvertiva un forte odore di gas, mentre personale Vigilfuoco con gli esplosimetri effettuatava un sopralluogo nelle area interdette. I tecnici dell’Enelgas, hanno provveduto ad intercettare la perdita bloccando il flusso del gas.

Sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco, le squadre di sicurezza degli stabilimenti vicini, personale della Questura di Ragusa, dell’Ufficio di Protezione Civile Comunale, oltre che tecnici e Dirigenti di tutti gli enti coinvolti. Le attività sono state coordinate dal comandante provinciale dei Vigili del fuoco in stretto raccordo con L’ufficio Territoriale del Governo-Prefettura di Ragusa. L’allarme è rientrato alle 10.30 circa.