Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 511
RAGUSA - 21/02/2012
Cronache - Il fratello dell’uomo politico ibleo, professione ingegnere, era una delle vittime dei "carusi"

Strozzini arrestati grazie al fratello del senatore Battaglia

Anche grazie alla denuncia del fratello del senatore ragusano la procura di Caltagirone, territorio dove la banda di ragazzini spadroneggiava, ha scoperto gli altarini Foto Corrierediragusa.it

Non è stato un ingegnere qualunque uno dei denuncianti che ha consentito di sgominare a Caltagirone una baby gang di taglieggiatori composta da ragazzini che prestavano soldi agli imprenditori con tassi usurai del 166% e una sorta di tassa fissa di 200 euro.

Colui che ha avuto il coraggio di alzare la testa e di denunciare i baby cravattari è il fratello del senatore del Partito Democratico di Ragusa Gianni Battaglia (foto), come riferito da BlogSicilia.it. Anche grazie alla denuncia del fratello del senatore ragusano la procura di Caltagirone, territorio dove la banda di ragazzini spadroneggiava, ha scoperto gli altarini. Sono state emesse 12 ordinanze di custodia cautelare in carcere.

I «carusi», così vengono chiamati i ragazzini nel calatino, operavano sempre allo stesso modo: si presentavano nei cantieri edili e dicevano «qui o lavoriamo anche noi, o non lavora nessuno». Le indagini dei carabinieri hanno portato alla luce 3 estorsioni non legate al pagamento del pizz ma all’imposizione di forniture di materiali da parte di imprese compiacenti.

I lavori sui quali il gruppo criminale aveva concentrato la sua attenzione sono quelli per la realizzazione di due aziende agricole a Mazzarrone, per la costruzione di un’area di servizio a Grammichele e per il rifacimento del manto bituminoso sulla strada provinciale 34. Solo una delle vittime delle estorsioni si è ribellata, come accennato l’ingegnere di Ragusa fratello del senatore Gianni Battaglia del Pd, che ha fatto arrestare 12 baby taglieggiatori.


Mah
22/02/2012 | 9.44.41
Giusi

Mi chiedo quale sia stata la necessità di specificare che l´ingegnere denunciante si fratello di questo o quello. Non credo che questo dia maggiore enfasi alla notizia. Magari per par condicio cercate se nel pedigree degli altri denuncianti c´é qualche altro nome altisonante.